giovedì 9 dicembre 2010

Appunti di viaggio - 2

Montreuil è un comune della banlieu parigina non troppo lontano dal centro.
Qui s’incontra il mondo dei libri per ragazzi. Già dal primo giorno il salone è affollato di bambini; nel mezzo del pomeriggio torna la calma e ci si può avvicinare agli stand per sfogliare le novità.
Verso sera, a porte chiuse, ha inizio poi la festa degli editori e il salone si riempie di “professionali”, autori, illustratori, grafici, giornalisti. Fra cibi e vini si discorre, si scherza, si spettegola su chi ha offerto il vino migliore e, ovviamente si parla di libri.
Susie Morgersten, simpaticissima, felice del suo tour italiano che l’ha portata a Padova, invitata dalla libreria Pel di Carota, si rammarica del fatto che in Italia i suoi libri siano fuori catalogo.
Thierry Magnier, elegantissimo, si gongola per i due premi ricevuti. Le allieve dell’Accademia Drosselmeir, con i bicchieri sempre pieni, scrutano questo nuovo mondo.

A dieci minuti di metrò pulsa invece la vita parigina, con i suoi riti, le sue luci e i suoi sapori.
Cominciando dai sapori, il Mont blanc di Angelina. Siamo sotto il portico di Rue de Rivoli.
Attraversando la strada e facendo due passi ecco la mostra dedicata al grande fotografo André Kertez. Più avanti, verso il Louvre, al Museo delle arti decorative una bellissima mostra dedicata al produttore di giocattoli Villac. Per noi libraie-giocattolaie l’entusiasmo è alle stelle. Il catalogo ci consentirà di imparare e di diffondere.
A suivre
Grazia Gotti

1 commento:

  1. Bicchieri sempre pieni.....
    Buono a sapersi!

    RispondiElimina