martedì 18 settembre 2018

Children's Books on Art.



Il Comune di Bologna, in collaborazione con Bologna Children's Book Fair, promuove il corso Children's Books on Art. Arte, Conoscenza, libri per ragazzi, ideato e progettato da Giannino Stoppani Cooperativa Culturale e Accademia Drosselmeier.

Il corso, riservato agli insegnanti della Scuola Primaria del Comune di Bologna, ha una durata di 20 ore ed è gratuito.

Per info e iscrizioni visitate il sito di Accademia Drosselmeier, cliccando qui.

Staff Zazienews

lunedì 17 settembre 2018

Kate Milner a Bologna


Domenica 23 settembre alle 16, Kate Milner, autrice di Il mio nome non è Rifugiato, edito in Italia da Les Mots Libres edizioni in collaborazione con Emergency, sarà ospite alla libreria per ragazzi Giannino Stoppani di Bologna, per incontrare i piccoli lettori.

Dopo l'introduzione di Marcella Terrusi, ricercatrice in letteratura per l'infanzia e libraia specializzata per ragazzi, l'autrice coinvolgerà i bambini in un laboratorio.

Per Il mio nome non è Rifugiato, Kate Milner ha ricevuto il V&A student illustrator award nel 2016 e nel 2018 è stata insignita del prestigioso Klaus Flugge Prize.

La redazione Zazienews


martedì 4 settembre 2018

Appuntamenti di settembre




Di ritorno dall pausa estiva, ecco due appuntamenti per gli insegnanti che ci seguono.


Giovedì 6 settembre, Giannino Stoppani/Accademia Drosselmeier sarà all'iniziativa "COSA ABBIAMO IN COMUNE", organizzata dal  Comune di Bologna presso le sale di Palazzo Re Enzo,  per presentare uno speciale corso sull'arte dedicato agli insegnanti della Scuola Primaria e i nuovi corsi Accademia Drosselmeier.
Su questa pagina del sito di Accademia Drosselmeier, maggiori informazioni.

Sabato 15 settembre dalle 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.30 una giornata di studio presso l'Accademia Drosselmeier dedicata alla letteratura per l'infanzia in lingua inglese e le relative applicazioni in classe. Docenti Grazia Gotti e Alessandra Valtieri. 
La giornata è organizzata in collaborazione con l'Associazione Maria Montessori di Bologna con il Patrocinio dell'Opera Nazionale Montessori.

Le iscrizioni sono aperte fino al 10 settembre. Clicca qui per altre info.


Staff Zazienews

lunedì 2 luglio 2018

La fabbrica delle storie




Cari lettori, vi segnaliamo questa iniziativa che avrà luogo il prossimo settembre.

Staff Zazienews


FABBRICARE STORIE
Laboratorio di scrittura creativa con Bernard Friot
a cura di SEMI yoga.arte.storie
sabato 15 settembre
dalle 10 alle 17
con pausa picnic di un’ora
Le Serre dei Giardini Margherita (Gabbia del leone)
Bologna

Come si costruisce una storia? Strumenti e consigli per giocare con le parole per creare personaggi, ambientazioni e trame per racconti brevi e brevissimi, specialità dell'autore francese. L’attività laboratoriale riprende alcune pratiche suggerite nel testo “La Fabrique à Histoire”, edito in Francia da Milan Jeunesse.
Rivolto ad adulti e ragazzi dai 12 anni: studenti, insegnanti, educatori, genitori, scrittori, aspiranti scrittori, lettori, appassionati di libri, creativi, a chi lavora con la scrittura ma anche a semplici curiosi.
Non sono richieste particolari abilità nella scrittura.

Costo:
65 € per iscrizioni entro il 15 luglio, per ragazzi dai 12 ai 18 anni, per i genitori e gli educatori di Kilowatt Baby e Nunù per l’infanzia, per gli allievi ed ex allievi di Bottega Finzioni e Accademia Drosselmeier
80 € per iscrizioni successive

Il picnic è compreso nella quota di iscrizione e sarà curato da Vetro
Informazioni e iscrizioni:
semi.yoga.arte.storie@gmail.com
Eléonore Grassi 347 8653165 - Serena Mancini 349 5243287

Bernard Friot
Considerato il Rodari francese, è uno dei più originali e amati scrittori contemporanei per ragazzi. Prima di approdare alla scrittura è stato insegnante e ha avuto modo di stare a contatto con la grande creatività anticonvenzionale dei bambini nel creare storie, maturando lo stile che lo caratterizza. Molte sue storie, brevi ma intense, nascono con l’obiettivo di aiutare i ragazzi con difficoltà di lettura. Friot si autodefinisce uno “scrittore pubblico”, per la necessità di incontrare spesso i suoi lettori. Anche in Italia i suoi libri hanno riscosso grande successo. Il suo primo libro di racconti “Il mio mondo a testa in giù” ha vinto il Premio Andersen 2009.
“Ho capito che non scrivo mai da solo. Sono solo un punto in una grande catena: ci sono le parole delle persone attorno a me, le cose che vedo, le esperienze che faccio con ragazzi ma anche con adulti e tante altre cose, e la scrittura è il modo di captare tutte queste cose e trovare una forma per esprimerle e poi condividerle”
Bernard Friot

Laboratorio a cura di SEMI yoga.arte.storie
in collaborazione con Kilowatt, Bottega Finzioni, Nunù per l’infanzia, Accademia Drosselmeier e Libreria per ragazzi Giannino Stoppani

lunedì 28 maggio 2018

Il mio nome non è rifugiato




Giovedì 31 maggio alle 18, l'editore bolognese Les Mots Libres, presenta Il mio nome non è rifugiato. L'albo, nato in collaborazione con Emergency, vuole aprire una riflessione sulle modalità con cui si racconta ai bambini il tema delle migrazioni, fenomeno che comprende esodi di bambini, moltissimi sotto gli 11 anni e un numero imprecisato di "minori non accompagnati".

Il mio nome non è Rifugiato, scritto e illustrato da Kate Milner, è stato vincitore del Victoria and Albert Museum illustration Award 2016 ed è stato selezionato al Klaus Flugge Picture Book Prize 2018 e candidato al Kate Greenaway Medal 2018.

Nella presentazione, un confronto su questo tema, parlando dei progetti in essere e di quelli futuri, tenendo come punto fermo il concetto di libro come ponte verso l'altro e il valore delle parole per raccontare ai bambini il presente.

All'incontro, dopo l'introduzione di Silvana Sola, libraia per ragazzi e presidente di IBBY Italia, interverranno Marilù Manzolillo, direttrice editoriale di Les Mots Libres e Rossella Miccio, presidente di Emergency.