venerdì 19 settembre 2014

L'esperienza dell'arte



Il corpo, l'oggetto e il paesaggio sono le linee tematiche da cui prendono spunto le attività ludico-operative proposte in L'esperienza dell'arte. Laboratori e attività creative per l’infanzia, edito da Lapis. Il volume, nato da un progetto di educazione all'arte realizzato dalle atelieriste della scuola dell'infanzia del Comune di Forlì, parte dalle opere di Yves Klein, Henri Matisse, Giorgio Morandi, Daniel Spoerri, Claude Monet e Piet Mondrain e avvia percorsi educativi corredati di documentazioni fotografiche e informazioni per gli operatori.
Domani alle 19 verrà presentato alla Libreria Giannino Stoppani. Ne parleranno l'autrice, Cristina Francucci, docente di didattica dell'arte, Silvana Sola, docente di storia dell'illustrazione e promotrice di progetti sull'arte dedicata ai ragazzi, Rosaria Punzi, editore e Vesna Balzani, responsabile pedagogica degli atelier del Comune di Forlì. Saranno inoltre presenti le atelieriste di "Come Ti di Luna".

Libreria per ragazzi Giannino Stoppani
Via Rizzoli 1/f
info 051/227337

La redazione

giovedì 18 settembre 2014

M+M=MAESTRI


- Non ha dipinto solo bottiglie! - dice Achillini serio e con un'enfasi che Antonia quasi non riconosce: - Ecco qui, vedi, questo è un paesaggio dipinto da Morandi nel 1913, quando aveva ventitrè anni e amava molto la pittura di Paul Cézanne, il grande maestro francese. E' un quadro che sembra guardare sia alla pittura nuova di Cézanne sia agli angoli di paesaggio negli affreschi degli antichi pittori italiani. Qui c'è poi  la speciale coloritura del paesaggio di Morandi, quella sua Grizzana dove trascorreva ogni estate della sua vita... -

da Antonio Faeti, Grazia Nidasio, Antonia e le bottiglie di Morandi, Giannino Stoppani Edizioni, 2003


"E perché lei lo tiene con una mano sola?"
"Non lo so. So che le basta."
"E perché non piange?"
"Piange dentro."
"E perché io piango?"
"Perché forse l'immagine è triste, Vittoria."
"Si. Anche se loro sorridono."
da Federica Iacobelli, Polvere di marmo pennelli in aria. Michelangelo, Motta Junior, 2005

M+M=MAESTRI
Venerdì 19 settembre, ore 17.00
Incontro di formazione rivolto ad insegnanti,operatori, bibliotecari e genitori
con Grazia Gotti e Federica Iacobelli

Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani
Via Rizzoli 1/F, Bologna 
info 051/227337




mercoledì 17 settembre 2014

Passa la Parola, in anteprima


Tra Modena e Carpi ha inizio venerdì prossimo, 18 settembre, la quarta edizione del Festival Passa la Parola, curato dalle libraie della vignolese Castello di Carta. Numerosissimi gli ospiti, tantissimi gli incontri, le letture, gli spettacoli, i reading.
Per i piccolissimi, Nicoletta Costa e il suo Giulio, Nicola Grossi, Alessandro Sanna e Alessandro Riccioni, Sabrina Giarratana e Paolo Domeniconi.
Per i bambini delle elementari, ricordiamo solo, l'autore e illustratore francese Yvan Pommaux, Roger Olmos, Andrea Valente e Paolo di Paolo.
Per le medie una per tutti, Chiara Carminati con il suo ultimo romanzo, Fuori Fuoco, mentre per gli over 15, il collettivo Wu Ming.
Tra le mostre rammentiamo solo quella di fumetti, presso la biblioteca Delfini, di Vanna Vinci e Zero Calcare, mentre tra degli spettacoli vi consiagliamo di andare domenica a Carpi per il finale poetico e musicale di Jorge Lujàn e Tersa Porcello, A filo di cielo.
Il programma è però molto più vasto e vi consigliamo di guardarvelo sul sito del festival, o seguire la pagina facebook.
Intanto vi invitiamo domani, mercoledì 17 alle 17, all'anteprima del Festival, per la presentazione del testo I nostri anni '70, per scoprire uno dei decenni più vitali e rappresentativi dell'editoria italiana per ragazzi, per parlare di editori, autori, illustratori e libri che hanno fatto grande il nostro paese nel mondo.
L'incontro avrà luogo presso la Sala Conferenze della Biblioteca Delfini (Corso Canalgrande 103, Modena). Al tavolo: le curatrici Silvana Sola e Paola Vassalli e l'editore Marzia Corraini.

La redazione
Zazienews



martedì 16 settembre 2014

Alla scoperta di Giotto



In Giotto. Quaderno di disegno, il libro in catalogo per Topipittori, nella collana Pippo, Piccola Pinacoteca Portatile, Chiara Carrer ci accompagna alla scoperta di Giotto. Lo fa con un segno lieve e incisivo. Le sue illustrazioni ci portano alla fine del ‘200, ci conducono idealmente dentro e fuori la bottega di Cimabue, ci narrano, senza farlo direttamente, la storia del pittore fuori dalla biografia e dentro alle opere. Gesù e la vita dei santi si materializzano davanti al lettore, diventano fonti di svelamento di quella realtà che Giotto viveva quotidianamente e, contemporaneamente, occasione per usare il quaderno di disegno. Accanto ai volti dei santi, a quegli degli gli angeli, le parole di Marta Sironi, storica e narratrice del mondo dell’arte.

Giovedì 18 settembre alle ore 19 inaugurazione della mostra delle tavole originali di Giotto. Quaderno di disegno e presentazione del libro con l'autrice Marta Sironi, l'illustratrice Chiara Carrer e Giovanna Zoboli di Topipittori

Domenica 21 settembre, alle ore 11 e alle 16,  Giotto diventa testo e pretesto per un laboratorio condotto da Giulia Guerra e Giulia Sambugaro dal titolo Quell’Asino di Giotto, nell’ambito delle iniziative di Artelibro 2014

Ma dove sta andando l'asino di Giotto?
Forse sta partendo per un lungo viaggio tra i giardini di Monet, le foreste di Rosseau e le strade assolate di Hopper, scalando piramidi egizie e grandi muraglie, attraversando valli, colori e città. Un laboratorio per creare una narrazione visiva usando solo forbici, colla e tanta immaginazione. Un viaggio nella storia dell'arte, in sella ad un asino famoso.

Per bambini da da 6 ai 9 anni.

prenotazione obbligatoria: 051 227337

Cortile di Palazzo Re Enzo (Ingresso Libreria Giannino Stoppani)


lunedì 15 settembre 2014

Francoforte si avvicina



Non è certo la Bologna Children's Book Fair, ma l'appuntamento d'autunno dell'editoria mondiale  mette in moto ragionamenti e curiosità. A Francoforte, fra tanti stand e tanti padiglioni, seguendo il filo della produzione per bambini e ragazzi e navigando fra i meandri del  programma generale si possono scoprire tante cose nuove. Partiamo dal Paese ospite, la Finlandia. Cosa ci riserverà questo paese di cui in questi giorni si parla a proposito dell'eccellenza del suo sistema educativo? Nuove case editrici per bambini? Nuovi autori? Nuovi illustratori? Fantasiose politiche per la lettura? Nuova tecnologia? Poi un occhio agli orientamenti tedeschi, ovvero al loro premio ai libri per ragazzi, che si compone di tante sezioni. La loro cerimonia è sempre un momento di scambio, si incontrano tante persone, il buffet è gradevole. Posti rigorosamente assegnati.
Inoltre, sempre nell'ambito dei premi si annunciano i selezionati per il super premio (super per l'economico, un riconoscimento che non ha pari al mondo, equivalente al Nobel) l'Astrid Lindgren Memorial Award.
Ed infine i libri, stampati, ancora in prove, vagheggiati.
Dall'editore Hanser di Monaco è già pronto il secondo grande cartonato di Ole Könnecke. 
Contiamo che Babalibri lo porti anche da noi, per la gioia dei più piccoli.
Stai connesso!

La redazione